Artisti Amatoriali

Forum per appassionati di scrittura, musica, disegno e ogni forma artistica
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista utentiGruppiRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 Un passo dal cielo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Un passo dal cielo   Lun Apr 11, 2011 12:27 pm

Fonte: http://www.clandestinoweb.com

TERENCE HILL, IL SUO "UN PASSO DAL CIELO" SBANCA LA SERATA CON OLTRE 6 MILIONI DI SPETTATORI

Ottimi gli ascolti per la prima puntata della nuova serie su rai 1 Un passo dal cielo, prodotta da Lux Vide e interpretata da Terence Hill, che ha registrato nel primo episodio dal titolo Lo spirito del lupo, 6.289.000 telespettatori, share 22,80% (18,30% su t.c.) e nel secondo Il fantasma del mulino, 5.671.000 26,44% (21,19%).

Fonte: http://tv.fanpage.it/un-passo-dal-cielo-riassunto-prima-puntata-della-fiction/

Nella prima puntata abbiamo visto Pietro, capo della forestale, ricordare in un incubo la morte accidentale della moglie, durante una scalata fatta dai due coniugi. Per questo motivo la sua famiglia lo tiene alla larga. L’uomo, però, ha accanto a sè tutto il paesino di San Candido, che ripone in lui fiducia e stima. Di questo ne soffre Vincenzo, il nuovo commissario di Polizia mandato da Napoli in Val Pusteria. Il passaggio dal mare ai monti, e alle stalle, non è indolore per il vesuviano, che ha abitudini e modi di fare opposti alla gente del suo nuovo paese.
Il personaggio di Ianniello, fidanzato da tempo con una parrucchiera napoletana, non accetta l’intrusione della forestale, e in particolar modo di Pietro, negli affari di competenza della polizia e sottolinea spesso che lui si occupa delle persone e loro degli animali. Pietro non bada alla distinzione del nuovo collega, che ignora quanto il suo corpo dell’ordine abbia fatto per San Candido e quanto il loro aiuto possa rivelarsi prezioso.

Infatti, nel primo episodio della serie tv, una ragazza tossicodipendente viene scoperta morta, nei boschi del paese, con vicino un lupo insanguinato. Tutti imputano la colpa all’animale, ma Pietro lo conosce bene e capisce subito che l’omicidio non è precluso alla bestia, ma ad un terzo, che si scoprirà essere l’uomo che organizzava combattimenti tra lupi. Silvia, la vittima, lo aiutava a ricucire le ferite da combattimento dei poveri animali e una degenerazione nel rapporto con l’uomo ha causato la sua tremenda fine.
Intanto, Vincenzo si sente male, per una banale orticaria e viene portato dalla veterinaria Silvia, perchè, per i montagnoli, uomini e animali sono ugualmente curabili e si distinguono solo per l’anima, anche se la causa dell’omicidio del primo episodio non lo dimostrerebbe. La bella Gaia Bermani Amaral, nella fiction, colpisce il commissario di polizia, fedele però alla sua fidanzata. I due devono condividere la cucina, nello stabile destinato alla veterinaria, alla polizia e alla forestale.
La seconda parte della prima puntata di Un passo dal cielo comincia con il ritrovamento di Petri, un anziano del paese, spaventato da alcune voci spettrali, nel bosco. Racconta di aver sentito lamenti di un bambino e Pietro sa della leggenda di San Candido, che narra del fantasma di una piccola creatura, che si aggira tra i boschi, ma l’episodio del vecchio è un avvisaglia per quello che sta per succedere. Il piccolo Martino viene rapito e Pietro e Vincenzo si mettono sulle sue ricerche: alla fine si scoprirà che il bambino è stato rapito, per questioni economiche, dallo stesso zio e da alcuni suoi complici.
Risolto il caso, il paese è più tranquillo: il nipote di Pietro, Giorgio, incontra Chiara, figlia del collega del capo della forestale, Roccia ( Francesco Salvi). I due, dopo iniziali attriti, dovuti anche alla cecità della giovane, diventano amici. I rapporti interpersonali non vanno bene per Pietro, che non riesce ancora a riconquistare la fiducia di Claudia, sorella della sua defunta moglie



-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Lun Apr 11, 2011 12:33 pm

Fonte: http://www.ilgiornaledivicenza.it

Da sacerdote a guardia forestale Terence Hill continua a indagare


Pietro, questo il nome del protagonista, si muove agile tra i sentieri, le pareti, i paesi e i laghi alpini dell'Alta Pusteria. Hill occhi azzurri liquidi e intensi, 71 anni e fisco atletico da ragazzo, ferma i malviventi lanciando pezzi di ramo trovati sul sentiero.
Si lancia in pazzi inseguimenti a cavallo e non si risparmia in estremi interventi di soccorso alpino. «Sono felice di aver avuto questa possibilità», spiega l'attore, «perché sono un amante della natura.
Pietro è un personaggio che sento mio e che, attraverso le sue vicende, ci permette di parlare di temi come l'ecologia, il rispetto per l'ambiente e per gli animali».
Ascoltando il vento, Hill riesce a prevedere non solo le trappole sparse per i boschi ma anche quelle che tende la vita. Il suo regno è il parco che costeggia il piccolo paesino di San Candido, accucciato ai piedi delle Dolomiti, i cui pennacchi imbiancati fungono da vedetta alla quiete incantata del luogo.
Pietro è un vero montanaro: un po' rude, solitario, di poche parole ma acuto d'ingegno. Era uno dei più forti alpinisti in circolazione, come dimostra la scena in cui scala una parete di sesto grado senza protezioni con un enorme crocifisso sulle spalle. Ma si scoprirà che ha abbandonato le scalate dopo un tragico incidente in cui è morta la moglie.
«Hill è uno dei volti di punta di Raiuno», sottolinea il direttore di Rai Fiction Fabrizio Del Noce, «confidiamo di ripetere, con Un passo dal cielo il successo di Don Matteo. Se, come ci auguriamo, raccoglierà ascolti all'altezza delle aspettative non escludiamo la possibilità di realizzare nuovi episodi. È una fiction unica nel suo genere, la prima ad essere girata in montagna. L'ambiente è parte integrante del racconto».
Da parte sua, Luca Barnabei osserva: «Siamo voluti uscire dai contesti usuali della fiction, questo è un mix perfettamente amalgamato tra mistery, giallo e commedia. Abbiamo riprodotto i suoni degli uccelli, dei laghi e del vento. Un esperimento riuscito anche grazie all'intensa colonna sonora firmata da Pino Donaggio».
Un passo dal cielo vede, tra gli interpreti, anche Gaia Bermani Amaral nel ruolo di una veterinaria, Francesco Salvi nei panni del suo collaboratore fidato "Roccia", Enrico Ianniello nella parte di un giovane commissario, Ma la presenza più originale è quella di Katia Ricciarelli, conosciuta in tutto il mondo come soprano, ma oggi sempre più convincente nel ruolo di attrice, che qui interpreta la proprietaria di una malga, sorella di Salvi: «Terence», racconta, «mi ha tenuto a battesimo nella mia prima esperienza di attrice in un episodio di Don Matteo. Questa volta speravo di poter avere una storia d'amore con lui visto che non è più un prete. Invece sono Assunta l'energica sorella di Francesco Salvi. Francamente... confidavo in qualcosa di più passionale».

-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Lun Apr 11, 2011 12:35 pm




-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Lun Apr 11, 2011 12:41 pm


-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Sab Apr 30, 2011 9:30 pm




-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Sab Apr 30, 2011 9:36 pm






-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Dom Mag 15, 2011 10:46 pm



Martedì prossimo l'ultima puntata.

-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Dom Mag 15, 2011 11:00 pm



A chi mancherà la bellissima veterinaria Silvia? Wink

-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Lun Mag 16, 2011 10:00 am

Qualche giorno fa leggendo "diva e donna" ho trovato l'articolo di una delle protagoniste di questa fiction, la ragazza cieca, è originaria del comasco in Lombardia ed ha esordito lì!

Ho trovato l'articolo :

http://www.claudiagaffuri.it/dicono.html

Buona lettura;)

http://www.claudiagaffuri.it/foto.html
Tornare in alto Andare in basso
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Mer Mag 18, 2011 12:49 pm

@ sweety yuccy

Ho letto tutto. Grazie!

La miniserie si è conclusa ieri sera. Posto la sigla e la sequenza iniziale con le quali è stata aperta:



Eccellenti Hill e Salvi nei panni di due guardie forestali.

-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Mer Mag 18, 2011 12:56 pm

L'attrice che ha interpretato la veterinaria Silvia :


-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Mer Mag 18, 2011 1:00 pm

L'attrice che ha interpretato Chiara:



Questo video riassume molto brevemente quanto è stato scritto negli articoli postati da sweety yuccy.

-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Mer Mag 18, 2011 1:02 pm

Non voglio dilungarmi a parlare di queste due belle e simpatiche attrici poichè per quello c'è il topic dedicato alle donne con talento.

Se qualcuno ha trovato immagini e video che descrivono un po' la loro carriera nel mondo dello spettacolo, può postare nel suddetto topic. Grazie! Wink

-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Mer Mag 18, 2011 1:15 pm

I personaggi interpretati da loro secondo me erano i più buffi:






-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Mer Mag 18, 2011 1:28 pm

Non posso trascurare questi veterani del mondo dello spettacolo che hanno interpretato dei ruoli importantissimi:






-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Mer Mag 18, 2011 1:30 pm

Anche per questi fantastici attori non mi dilungherò in quanto ci sono gli altri topics per ricordarli e descrivere brevemente la loro carriera nel mondo dello spettacolo. Wink

-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Dom Ott 14, 2012 10:42 pm

Terence Hill è tornato con la seconda stagione di "Un passo dal cielo" Idea .



Fonte : http://www.davidemaggio.it/archives/65072/un-passo-dal-cielo-2-nuove-avventure-ad-alta-quota-per-terence-hill

UN PASSO DAL CIELO 2: NUOVE AVVENTURE AD ALTA QUOTA PER TERENCE HILL

“Preferisco girare le scene a cavallo che quelle in bici”. Con queste clamorose (si fa per dire) dichiarazioni Terence Hill ha presentato Un passo dal Cielo 2, la nuova stagione della fortunata fiction che lo vede protagonista nei panni di Pietro, una guardia forestale che lavora nel paese alpino di San Candido. Ma state tranquilli, il 73enne attore, più in forma che mai, non ha certo intenzione di abbandonare il personaggio di Don Matteo, e tornerà presto ad indossare l’abito talare nella nona stagione della popolare serie, le cui riprese dovrebbero partire in primavera.

In attesa di vederlo scorazzare tra delitti e morti misteriose in quel di Gubbio, l’appuntamento è sulle incantevoli montagne dell’Alto Adige, dove sono stati girati i 16 episodi del nuovo capitolo di Un passo dal cielo, in onda a partire da questa sera 14 ottobre 2012 (le prossime puntate andranno in onda il giovedì) alle 21,30 su Rai1. La serie diretta da Riccardo Donna e Salvatore Basile, con sceneggiatura dello stesso Basile, e di Francesca De Michelis, Enrico Oldoini, Mario Ruggeri, Andrea Valagussa, Luisa Cotta Ramosino, riproporrà il collaudato schema della commedia tinta di giallo. Una commedia nella quale i personaggi vivranno drammi, storie d’amicizia e d’amore, confrontandosi in più occasioni con il mondo della natura.

Allo storico cast composto oltre che da Terence Hill, da Francesco Salvi, Katia Ricciarelli e Gaia Bermani Amaral, si aggiungeranno numerosi volti polari al pubblico televisivo. A San Candido arriverà, infatti, Miriam Leone nei panni di Astrid, una ragazza ingenua e stralunata. L’ex ballerina di amici Alice Bellagamba, interpreterà invece Miriam, giovane smaliziata che farà perdere la testa a Giorgio, il personaggio interpretato da Gabriele Rossi. Nel cast arriveranno anche Magdalena Grochowska nelle vesti di Emma, una dottoressa dal passato difficile, e Raniero Monaco di Lapio nella parte di Thomas, un avvenente zoologo.

Nella prima puntata Pietro troverà nel bosco Anya (Cat Marlon), una ragazza ferita che viene dall’est Europa e sembra non ricordare nulla del suo passato. Il forestale la accoglierà in casa e tra i due nascerà ben presto un legame molto forte. Attraverso la misteriosa ragazza e con l’aiuto della dottoressa Emma, la guardia forestale riuscirà a conoscere durante l’arco della serie una realtà sconvolgente che lo porterà a contatto con uomini senza scrupoli, che metteranno più a volte a rischio la sua vita.

Nel frattempo Vincenzo (Enrico Ianniello) e Silvia (Gaia Bermani Amaral), che alla fine della prima serie si erano giurati amore eterno, si apprestano a fare il grande passo del matrimonio. A complicare le cose ci penserà però l’arrivo del bel Tobias, collega di Silvia. Anche Vincenzo incontrerà una ragazza con cui instaurerà da subito un rapporto di profonda amicizia. Si tratta di Astrid, cugina di Huber (Gianmarco Pozzoli) che, lasciata dal fidanzato, è tornata al paese da Milano, dove ha tentato invano di lavorare nella moda. A San Candido è tornato anche Giorgio che, archiviati i suoi guai giudiziari, vuole entrare a far parte del corpo forestale nonostante Pietro lo metta in guardia sulla difficoltà e i pericoli di questa scelta. Il ragazzo si sistemerà nella malga di Assunta (Katia Ricciarelli), zia di Chiara (Claudia Gaffuri).

-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Dom Nov 04, 2012 10:00 pm





E dopo il backstage e l' anteprima della prima puntata, la scena del tradimento di Giorgio con la migliore amica della fidanzata :


-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Dom Nov 04, 2012 10:22 pm

Fonte : http://www.blogapuntate.it/post/42751/un-passo-dal-cielo-2-riassunto-prima-puntata-del-14-ottobre-facili-prede-e-proposte-di-matrimonio

Un passo dal cielo 2 - Riassunto prima puntata del 14 ottobre: Facili prede e proposte di matrimonio!

Una ragazza (Cat Marlon) corre nel bosco, di notte. Corre disperatamente, senza meta. Inciampa, cade, resta distesa. La notte passa, la mattina arriva Pietro (Terence Hill) che fa il suo giro di perlustrazione e trova la ragazza. La porta nella sua palafitta, titoli di testa… la seconda serie di “Un passo dal cielo” è iniziata.
La ragazza non ricorda niente e sulle prime non sa proprio cosa rispondere a Pietro, che peraltro cerca di curarla: la brutta caduta che l’ha stesa è stata causata infatti da una trappola per orsi… mica tanto carina come cosa! Tanto carini sono invece Vincenzo e Silvia, che ritroviamo innamoratissimi e con lui del tutto intenzionato a fare le cose per bene. Ha perfino comprato un meraviglioso anello (”sedici mensilità!”) e vuole chiederle di sposarlo appena possibile, collega Huber (Gianmarco Pozzoli) permettendo. Sì, ma quando?
E inizia il caso di puntata: la bimba di un allevatore collassa poco dopo la visita di uno zio e viene portata all’ospedale. Avvelenamento, è l’incredibile diagnosi. Indagando più in profondità sulla famiglia si scopre che il nonno della ragazzina è appena morto lasciando erede il maggiore, ben provvisto il mediano e privo di tutto il più giovane, che per di più ha appena perso la moglie, che per di più si telefonava decisamente troppo spesso col cognato (che nega la relazione ma ammette un amore vero)… che sia stato per soldi o per amore, lo zio giovane della bambina è il primo e principale indagato. Da dove verrà l’idea geniale per scagionarlo, a Terence Hill?
Riparte la serie e torna in scena anche Giorgio (Gabriele Rossi), il bellissimo fidanzato di Chiara (Claudia Gaffuri), la ragazza cieca figlia di Roccia (Francesco Salvi), il collaboratore più stretto di Pietro. Ed è proprio Roccia ad accogliere Giorgio nella sua casa, ma stabilendo con tono burbero concetti precisi: “Si mangia alle sette, si fa legna per il camini e si sta lontani dalla camera di mia figlia!”. Più noioso di un tasso, commenta la sorella Assunta (Katia Ricciarelli). Quasi dimenticavo: ospite di Chiara c’è l’amica Miriam, una che la guardi e pensi “Quanto ci metterà per provarci con Giorgio? 48 o 72 ore?”
Pietro invece rifiuta di ospitare Giorgio e, quando il ragazzo gli dice che vuole entrare nella forestale, gli ricorda che i suoi precedenti, nonostante l’assoluzione al processo, potrebbero complicargli la vita. Meglio che si trovi un lavoro. Lui invece torna ad occuparsi della ragazza, che pian piano riprende vita e calore, evidentemente toccandogli il cuore. Lei gli dice di chiamarsi Anja, lui la porta a cavallo nei luoghi che ama, e cerca di farle tornare la memoria visitando il posto dove l’ha trovata. Lei prova, ma non ricorda nulla, se non una grande paura che la porta tra le braccia di lui, e poi dopo sul lago, a guardare le stelle. Per rimediare non c’è niente di meglio di un pranzo tutti assieme da Roccia, con tanto di foto che sa già di malinconia…
Vincenzo (Enrico Iannello) è alle prese col problema più romantico dell’anno: deve dare l’anello di fidanzamento a Silvia (Gaia Bernani Amaral)! La prima volta ci prova al lago, ma sul più bello arriva un aereo da diporto che ammara lì di fronte facendo scendere tale Tobias, campione locale di ogni e qualsiasi cosa nonché ex fidanzato di Silvia, nonché rude uomo di montagna che si fa ricucire senza anestetico di fronte a Vincenzo che sul più bello sviene proprio. Vincenzo però non demorde e fa una romanticissima dichiarazione a Silvia una volta in camera, da soli. Ma lei si è addormentata come un sasso, e russa pure. Il terzo potrebbe essere il giorno buono ma Huber decide di dare il suo contributo e mentre osserva l’anello lo fa finire in un sacco di quel che sembra fieno. Che viene portato via da Silvia! Allarme rosso!
L’allarme rosso di Pietro invece è Gasser, proprietario di una segheria ma soprattutto bracconiere e cacciatore di frodo che ha puntato un orso e gli spara ogni giorno. Lo prende però il giorno sbagliato, quando Pietro sta arrivando e se lo porta dalla veterinaria Silvia, non prima di aver fatto una visitina a Gasser garantendogli che se continua a cacciare così lo prenderà.
Miracolo di Anja: non solo si sta rimettendo alla perfezione, ma riesce pure a fare amicizia col lupo di nome Lupo, quello che segue sempre Pietro ma che non se ne lascia mai avvicinare. Il fascino di Anja però vince le resistenze del lupacchiotto, che si lascia coccolare. Non basta: la ragazza si avvicina a un arbusto appena tagliato e quando Pietro parla di abbatterlo perché non darà più fiori si oppone, dicendo che invece potrebbe esserci speranza… Pietro è letteralmente incantato.
Miriam ci prova con Giorgio in tutte le salse: prima gli sistema il fieno tra i capelli e viene interrotta da Chiara che vuole andare a fare shopping, poi chiede di essere accompagnata in cima a una roccia per il suo compleanno e una volta su si avvicina molto, troppo a Giorgio. Che però sta pensando solo a Chiara e quando non a vede più dà di matto e si mette a urlare per cercarla (e pure quando l’ha trovata). I due litigano e faranno pace più avanti, ma quando Giorgio abbassa le mani, nell’abbraccio, per festeggiare la reunion lei lo blocca: non ha mai fatto l’amore e vuole aspettare. Lui non si fa problemi. Sospettiamo che Miriam (Alice Bellagamba) se ne farà ancora meno.
Huber ha rincorso il sacco che conteneva l’anello di fidanzamento di Vincenzo ed è arrivato nella stalla, dove il cavallo si è già abbondantemente nutrito e ora non c’è che aspettare che digerisca. Ma due giorni non bastano alla bestia per risputare l’anello, e Vincenzo se ne torna sconsolato a contare i motivi per cui non può chiedere a Silvia di sposarlo. La sorpresa arriva invece quando Huber trova l’anello in una bustina per la tisana (aveva sbagliato sacco!) e si precipita da Vincenzo, che a sua volta invita Silvia in mezzo al lago per evitare gli infausti interventi di aerei, ex fidanzati e cavalli… sarà la volta buona?
Si scopre perché la ragazzina (e anche il fratellino) si sono avvelenati: uno dei legni bruciati dal padre derivava da una partita di materiale contaminato radioattivamente, per cui una volta bruciato e ingerito ha causato i malori riscontrati nei ragazzini. E da chi avevano comprato quella partita, i fratelli ormai ritrovati zii della ragazzina? Da Gasser, naturalmente… che questa volta scappa in modo e viene riacciuffato solo vicino al confine.
Pietro ha deciso di prendere il bracconiere per le corna e gli fa chiudere la segheria perché ha lavorato del legno per tagliare il quale non aveva l’autorizzazione. L’uomo - che è lo stesso che dà la caccia all’orso - gli giura vendetta, e sembra che poco dopo la compia: mentre Pietro e Anja sembrano sul punto di darsi il primo romantico bacio, qualcuno spara in pieno petto alla ragazza. La corsa in ospedale è frenetica, e i tentativi della dottoressa Emma (Magdalena Grochowska) di salvarla assoluti… ma stavolta non bastano, e Anja perde la vita.
Pietro a quel punto perde la testa e va ad acchiappare Gasser - che è in carcere per le altre accuse - per accopparlo. A stento glielo impediscono, mentre Roccia gli chiarisce che non è colpa di Gasser se Anja è morta, visto che c’è una registrazione che prova la sua presenza altrove all’ora dello sparo.
Vincenzo riesce a fare la sua preparatissima proposta di matrimonio ma la reazione di Silvia non è esattamente quella prevista. La fidanzata gli chiede infatti “ma ci posso pensare?”
Pietro cavalca più solitario del lupo solitario che lui chiama Lupo, e che finalmente gli si avvicina, e pensa ad Anja, a quello che poteva essere e non è stato. Tocca l’albero che Anja aveva predetto sarebbe rigermogliato e trova i nuovi fiori… e si rende conto che ciò che Anja gli ha dato resterà con lui per sempre… ma ciò non toglie che Pietro abbia tutte le intenzioni di scoprire chi è stato ad ammazzarla e soprattutto perché. Non avrà pace fino a quel momento!

Fonte : http://www.blogapuntate.it/post/44271/un-passo-dal-cielo-2-seconda-puntata-del-18-ottobre-anja-era-un-corriere-della-droga-vincenzo-e-silvia-no-non-e-la-gelosia

Un passo dal cielo 2 - Seconda puntata del 18 ottobre: Anja era un corriere della droga, - Vincenzo e Silvia, no non è la gelosia...

Trama seconda puntata di giovedì 18 ottobre 2012 - La prima cosa che viene da chiedersi guardando questa serie di Un passo dal cielo è… Ma dov’è finito Terence Hill? La maggior parte delle storie riguarda altre linee narrative, il suo Pietro non fa praticamente niente per risolvere i casi, se non una cavalcata al momento giusto, di tanto in tanto, e il suo coinvolgimento emotivo è limitato a una giovane donna che peraltro gli hanno accoppato nella prima puntata. Stesso discorso vale per la Ricciarelli, che si vede in due scene a puntata, una delle quali peraltro dedicata al product placement… avrebbe potuto fare molto di più. Per cui il dubbio è: tali nomi costavano troppo non per usarli come specchietto per le allodole in sigla e col contagocce nelle puntate, gli attori avevano altro da fare, oppure saranno protagonisti assoluti solo nelle ultime puntate? Ai posteri l’ardua sentenza, a voi il riassunto della seconda puntata.
I episodio - Il richiamo del sangue. Il caso del giorno riguarda una ragazzina sparita nel nulla dopo una lite coi genitori, contrari alla sua storiella col fidanzato, che ovviamente si ritrova primo sospettato. Ma è un ragazzino anche lui, che peraltro dichiara di aver litigato con la ragazza proprio perchè lei voleva vivere con lui e lui non si sentiva pronto - a 16 anni! - a una follia del genere. Tutto da rifare, dunque, anche perché si scoprono delle tracce che fanno pensare a un rapimento della ragazzina, e le indagini della polizia a questo punto si concentrano sulla vita dei genitori: c’è per caso qualcuno che li odia al punto da privarli della figlia?
Linea sentimentale: tutti i colleghi aspettano Vincenzo (Enrico Ianniello) per festeggiare il suo futuro matrimonio con Silvia (Gaia Bernani Amaral), e il povero poliziotto si trova a smorzare gli entusiasmi rivelando che la “futura sposa” non ha ancora detto sì. Per cui in mancanza di meglio Vincenzo si concentra sull’indagine in corso e soprattutto su un - adorabile! - coniglio ariete che sceglie la sua macchina come rifugio dalle insidie del mondo e la sua casa come nido per partorire la prossima cucciolata. Vincenzo prima fa la voce grossa ma poi si affeziona alla bestiola… prendendo due piccioni con una fava perché vedendolo così “vicino” al suo mondo Silvia supera le sue diffidenze verso il matrimonio in generale e a questo in particolare dice “Sì!”
A Pietro si presenta all’improvviso il padre di Anja (Cat Marlon), che vuole avere notizie sulla ragazza scomparsa e dire una preghiera sulla sua tomba. Non vuole però riprendersi il corpo per portarlo in Ucraina, e allo stupore di Pietro risponde “Non mi restituirebbe la sua vita”. Gli racconta poi di aver perso la moglie molti anni prima, e di aver lasciato la piccola Anja sola mentre cercava una possibilità in Italia: pochi mesi prima la figlia gli aveva detto di voler fare altrettanto e a lui non era stato possibile dirle di no, ma quando lei l’aveva chiamato chiedendogli soldi e aiuto si era precipitato… arrivando alla stazione troppo tardi.
Novità sul caso della ragazza scomparsa: il padre ammette finalmente che c’è più di qualcuno che vorrebbe fargli la pelle, visto che lavorando per una società di assicurazioni ha bloccato parecchie pratiche di rimborso con metodi al limite della legalità. L’ultimo in questa lista è il titolare dell’erboristeria, il cui figlio avrebbe bisogno di cure specialistiche per una malattia non riconosciuta però dal servizio nazionale, motivo per cui lui ha fatto valere la clausola esclusiva e l’erborista è rimasto senza un soldo.
Vincenzo e Pietro vanno subito a chiedere spiegazioni all’erborista e alla moglie, che sulle prime sembrano assolutamente estranei alla situazione. Solo dopo scopriamo - assieme al loro figlio che vive in una camera sterile per una “sensibilità chimica multipla”, praticamente un’allergia a qualsiasi cosa - che è proprio l’erborista ad aver rapito la ragazzina: così anche il padre di lei si renderà conto di cosa vuol dire non poter aiutare un figlio che sta male per colpa di qualcuno. Il ragazzino malato però quando sente queste frasi scappa di casa e corre dove crede di trovare la ragazza: nel bunker dove andava sempre col padre prima di ammalarsi!
Nel frattempo il padre e la madre hanno scoperto la sua sparizione e terrorizzati dalle conseguenze - rischia la vita se non lo trovano! - corrono ad avvertire Vincenzo confessando ogni cosa. Pietro si fa la sua cavalcata quotidiana e riacchiappa i due ragazzini, sani e salvi (anche se il maschio ha rischiato grosso).
Il coniglio ariete che ha eletto domicilio a casa di Vincenzo si rivela una “Dumba”, per di più incinta, e presto nascono i cucciolotti (una scena adorabile), di fronte ai quali sia Silvia che Vincenzo si squagliano. Ma la loro luna di miele anticipata viene distrutta da quel guastafeste di Tobias (Raniero Monaco di Lapio) che chiede ospitalità a casa loro… e Vincenzo accetta a denti stretti, tenendo a precisare - quando lo vede abbracciare la sua “paperotta” con un po’ troppo entusiasmo - che quella è la SUA futura moglie, e di nessun altro.
Finale amaro per Pietro, che scopre di essere stato ingannato dal presunto padre di Anja: la ragazza, identificata dalle impronte digitali lasciate in giro per casa, aveva un altro cognome, era cresciuta in orfanotrofio e soprattutto aveva precedenti come corriere della droga… Pietro corre a casa a recuperare almeno la lettera che aveva trovato ma l’uomo misterioso è arrivato prima di lui e ora è svanito… nel nulla!

II episodio - Il seme della gelosia

Tutto iniziò con un rave, e poi fu il dramma. Quella gran peripatetica alpina chiamata Miriam (Alice Bellagamba) - che ha puntato Giorgio (Gabriele Rossi) dal primo istante in cui l’ha visto - invita il ragazzo a un rave e gli consiglia di non portarsi dietro Chiara (Claudia Gaffuri), se non vuole fare il bis della notte in discoteca in cui lei è finita a terra non appena lui s’è allontanato. Giorgio - che è frustrato dai continui rifiuti fisici di Chiara - accetta, e naturalmente pensa che nessuno lo verrà mai a sapere, ma durante il rave qualcuno precipita dal soffitto nella sala abbandonata dove la festa si svolge, e muore all’istante. Tutti fuggono, e solo Giorgio - dopo due giorni di tormenti - riesce a fare la telefonata anonima che farà partire le ricerche del corpo e le indagini della polizia.
Pietro nel frattempo ha ricordato l’unico posto dove il presunto padre di Anja aveva lasciato le sue impronte: il bottiglione di vino che avevano condiviso! Lo porta di corsa alla stazione di polizia, ma quando arriveranno i risultati saranno a dir poco inquietanti: le impronte ci sono, sì… ma i polpastrelli sono stati “cancellati” con l’acido… un procedimento tipico della mafia russa, non certo delle colline del Trentino! Vincenzo invita Pietro a lasciare stare: evidentemente l’obiettivo di quello sparo era proprio Anja, probabilmente per un regolamento di conti… deve solo dimenticare. Lui, però, non ci riesce! E va a cercare il lupo che tanto aveva fatto amicizia con Anja…
Le indagini sulla morte di Corrado Vassallo durante il rave si dirigono subito verso la ragazza che aveva frequentato negli ultimi giorni, tale Fabiana, che rivela di averlo solo usato per far ingelosire il proprio capo, fidanzato con un’altra ma innamorato di lei. Il capo conferma la relazione ma si dichiara innocente dell’omicidio, e quando non creduto finisce in carcere, Giorgio decide di raccontare ogni cosa, compresa la sua presenza al rave: l’innocente in carcere non può aver colpito Vassallo per il semplice fatto che era dall’altro lato della festa, e lui lo sa perché era lì.
Inutile dire che Pietro resta malissimo e gli dice che se continuerà a non affrontare i suoi errori non diventerà mai una Guardia forestale come sogna… nemmeno se studierà da cima a fondo i libri che gli ha prestato! Ancor più incavolata si rivela Chiara quando scopre il tutto dalle incaute parole del padre e corre a chiedere spiegazioni: il “Non ti ho portato lì perché sei cieca” del ragazzo decisamente NON aiuta.
Le indagini sul ragazzo morto ripartono in direzione del di lui fratello, che peraltro sta tagliando la corda e solo quando viene fermato ammette di aver ucciso Corrado per errore: i due lavoravano in nero per un imprenditore locale quando il fratello era caduto, e pur di non essere denunciato il loro capo aveva promesso finalmente un contratto e una casa. Ma Corrado non voleva accettare, voleva giustizia… era scattata la lite, proprio la sera del rave, e un piede in fallo nella stanza di sopra aveva causato la rovinosa caduta. L’imprenditore viene arrestato e il caso è chiuso.
Caso aperto resta quello di Giorgio e Chiara, che dovranno fare i conti dalla prossima puntata con la “caduta” di lui: una brutta serata e un bicchiere di troppo lo portano nelle braccia di Miriam che non aspettava altro… e di lì al tradimento il passo è breve, brevissimo, già compiuto.
Caso apertissimo invece quello della gelosia di Vincenzo, che resta malissimo nel vedere Silvia non temere neppure un po’ eventuali avance di altre donne. Decide così - seguendo i consigli di Huber - di invitare a cena la bellissima bionda che da due giorni gli sorride, ignorando però che la donna gli sorride perché è la moglie di Huber!!!
Così, quando finalmente riesce a portarla a cena dopo averlo annunciato a Silvia, la donna si presenta con Huber e la figuraccia è dietro l’angolo… resa esplosiva dal fatto che Silvia - effettivamente e finalmente gelosa - lo becca mentre discute con l’incolpevole cameriera (pure lei bionda), fraintende tutto e aggredisce la povera ragazza con una esilarante scenata in piena regola. Quando Huber e la moglie tornano dal bagno, però, Vincenzo e Silvia si ricompongono e riescono a evitare la terza figuraccia in una sera… l’amore trionfa e gelosia sia!

Fonte : http://www.blogapuntate.it/post/45679/un-passo-dal-cielo-2-terza-puntata-del-25-ottobre-arrivano-la-mummia-di-oetzi-e-le-mongolfiere

Un passo dal cielo 2 - Terza puntata del 25 ottobre - Arrivano la mummia di Oetzi e le mongolfiere!

Un passo dal cielo 2 - Riassunto della terza puntata andata in onda giovedì 25 ottobre 2012. Episodio “L’ISTINTO DELL’UOMO”, o meglio, della mummia. Sì, perché il primo episodio - in omaggio al product placement e alla pubblicità all’Alto Adige - è incentrato sul furto della mumma di Oetzi, uno dei reperti archeologici ritrovati nella regione più importanti di sempre, e sull’omicidio del curatore della mostra, trovato stecchito sul vialetto che porta al museo. Naturalmente, si indaga.
Grossi problemi sentimentali tra i giovani della montagna: Chiara (Claudia Gaffuri) percepisce la lontananza di Giorgio (Gabriele Rossi) e la attribuisce alla sua “ritrosia” notturna, mentre Giorgio si sente (giustamente) una chiavica perché l’ha tradita per di più con la sua “amica” Miriam (Alice Bellagamba). La quale dal canto suo sembra non avere proprio alcun problema a provarci continuamente con lui e a fare la serpe con lei parlandole male del fidanzato che le concupisce. A complicare le cose ci si mettono i consigli degli adulti: Silvia (Gaia Bernani Amaral) dice a Chiara di far “volteggiare” Giorgio un po’ di più, prima di concederglisi, mentre Assunta (Katia Ricciarelli) le spiega che “se volteggia troppo poi vola via”. L’unica cosa su cui sono d’accordo è che Giorgio va trattato da pennuto, mi pare.
Vincenzo (Enrico Ianniello) ha ottenuto il sospirato sì da Silvia e ora non vede l’ora di organizzare il matrimonio, ma quando incautamente chiede a Huber (Gianmarco Pozzoli) di fargli da testimone di nozze non sa che si sta cacciando in un ginepraio molto più complicato dell’indagine sulla mummia: ci sono 100 particolari articoli del galateo di nozze che non penserà di ignorare, vero? Primo tra tutti, un addio al celibato a base di birra… e mucche!
Il primo sospettato dell’omicidio dell’archeologo è Rainer Campiteller, un agricoltore dal grilletto facile che accoglie Pietro (Terence Hill), Vincenzo e Roccia (Francesco Salvi) a fucilate, prima di rivelare che sì, aveva litigato con il morto, ma ha un alibi di ferro per il giorno prima: distillava grappa. (!)
Le indagini si dirigono così sul custode, l’unico ad avere le chiavi della stanza di Badioli, che viene quindi arrestato. Il di lui figlio si rifiuta di andarlo a trovare, e poco dopo si capirà il perché: è stato lui a sottrarre la mummia al museo per rivenderla, per pagare i debiti che il padre ha fatto per curare la moglie, mancata l’anno prima. Ma non è certo stato lui ad uccidere l’archeologo, bisogna cambiare di nuovo obiettivo e sono i tabulati telefonici a portarci all’architetto che con l’archeologo aveva risistemato il museo: ci sono troppe telefonate tra i due, ma l’uomo le spiega come “dettagli tecnici e precisazioni continue” dell’altro.
La verità però è ben diversa, e la scopriamo nell’interrogatorio della moglie dell’architetto: tra lei e l’archeologo c’era stata una storia in gioventù e il suo improvviso riapparire dopo vent’anni l’aveva fatta sentire nuovamente giovane e spensierata. Ma dopo una notte assieme la donna aveva capito di non poter più tradire la propria famiglia, e l’aveva chiamato per dirgli addio. Scopriamo nel secondo interrogatorio dell’architetto che però lui sapeva tutto, e che proprio in quella notte era avvenuta la tragedia: dopo aver seguito la moglie l’aveva vista abbracciare il rivale per un’ultima volta e fraintendendo tutto non appena lei s’era allontanata aveva massacrato l’uomo con pietre e bastoni.
L’addio al celibato di Vincenzo riserva ben più di una sorpresa: prima l’uomo si fa coinvolgere nella danza degli schiaffi (e salda un paio di conti con Tobias non appena capisce come funziona), poi per la troppa birra si deve fermare un attimo a svuotare la vescica, ma viene “disturbato” dalla mummia di oetzi che gli appare lì vicino e mentre scappa a gambe levate finisce su un camion che trasporta mucche. In AUSTRIA. La mattina dopo rientrare così conciato in commissariato è un filo complicato, soprattutto perché ci sono sindaco, assessori e questore che vogliono novità sul caso Oetzi.
Giorgio riescee a farsi perdonare il rave da Pietro lavorando come un mulo e proteggendo gli alberelli da un cinghiale che se li voleva mangiare, ma con Chiara è tutto un altro paio di maniche… soprattutto quando la vede così felice dell’amicizia con Miriam.
Frase finale: “Per la morte non c’è spazio ma le vite volano e si aggiungono alle stelle nell’alto cielo”, Virgilio.

Secondo episodio: TRA LE NUVOLE

Un tizio è su una mongolfiera. Al telefono. La moglie gli sta dicendo che non vedrà più i figli. Lui le dice che si suiciderà. Il giorno dopo la mongolfiera viene ritrovata a terra, senza più gas, e il tizio anche lui disteso a terra con la faccia tumefatta e in fin di vita, 300 metri più a nord. Cos’è successo davvero?
Novità per Pietro e Vincenzo, nel frattempo: al primo il lupo ormai quasi addomesticato ha segnalato un gufo reale (anzi, una gufa) bisognosa di cure (e sarà giorgio ad occuparsene), mentre il secondo si trova a dover fare buon viso a cattivo gioco quando la fidanzata Silvia prende e parte per 5 giorni in tenda, da sola, con Tobias. Progetto di ripopolamento degli orsi, sì sì. Però…
Dopo il ritrovamento della mongolfiera scopriamo che l’uomo che la guidava si chiama Florian e si era separato dalla moglie tre anni prima, per manifesta immaturità. Il padre di lei - ricco industriale - non era estraneo alla cosa. Ma nessuno dei due è coinvolto con l’aggressione all’uomo, che viene diagnosticata in base alle ferite riportare… e si scopre così che a colpirlo era stato il fratello (delinquente) della sua migliore amica (un po’ delinquente anch’essa) che per mesi si era finta affezionatissima a lui pur di distrarlo mentre il fratello entrava nell’azienda del suocero di Florian e rubava un misterioso brevetto dal suo computer.
L’imprevisto era scattato quando la fanciulla si era davvero affezionata all’”amico” e aveva deciso di non truffarlo più, riportandogli il brevetto sulla pennetta mentre era in volo in mongolfiera (un posto più comodo no). Ma il fratello l’aveva seguita, e giù mazzate al povero Florian.
Happy ending quindi per la famigliola: lui continua ad andare in mongolfiera e l’ex moglie rinuncia al trasferimento a Roma per restare a Bolzano e permettergli di vedere di più i figli.
Problemi di coppia per gli altri: Vincenzo sente attraverso la radio che Silvia dovrebbe dirgli qualcosa ma non ha il coraggio di farlo, mentre Tobias la incita ad essere sincera. Quando i due tornano dalla montagna poco ci manca che Vincenzo li prenda a cazzotti, ma la realtà è quasi peggiore di una relazione segreta: a Silvia è stato offerto un prestigioso progetto di ricerca in Alaska. PER DODICI MESI. Altro che matrimonio…
Il problema di coppia più grosso, però, ce l’hanno Chiara e Giorgio: nel momento in cui lei decide di fare l’amore con lui nel modo più romantico possibile, il ragazzo non riesce più a mentirle e le confessa la notte con Miriam. Chiara esplode di rabbia e disperazione e lo caccia.
Ultima scena su Pietro: l’uomo non ha dimenticato Anja e non riesce a credere che fosse davvero una delinquente. Decide quindi di creare un manifesto con la richiesta di informazioni e di affiggerlo in ogni paesino di montagna dei paraggi. Chiede aiuto a Roccia che ancora una volta sarà al suo fianco. Evviva l’amicizia.
Frase finale: “Occorre una vita per diventare bambini”, Picasso.

Fonte : http://www.blogapuntate.it/post/47269/un-passo-dal-cielo-2-quarta-puntata-del-1-novembre-la-leggenda-del-pescatore-falsa-partenza

Un passo dal cielo 2 - Quarta puntata del 1 Novembre - La leggenda del pescatore - Falsa partenza

Ecco il riassunto della quarta puntata di “Un passo dal cielo 2″, la fiction con Terence Hill, andata in onda giovedì 1 Novembre. E questa volta lo facciamo in diretta, mentre vediamo la puntata con voi! Iniziamo col botto: Huber (Gianmarco Pozzoli) ferma un’auto a un posto di blocco e chiede patente e libretto, il tizio alla guida si rifiuta e quando Huber insiste gli spara. La notizia interrompe la discussione tra Vincenzo (Enrico Ianniello) e Silvia (Gaia Bermani Amaral) che si chiedono se davvero abbia senso sposarsi se poi lei se ne parte per un anno per l’Alaska.
Chiara (Claudia Gaffuri) taglia patate e cipolle per la cena e perfino alla zia Assunta (Katia Ricciarelli) è chiaro che qualcosa non va. Quando Giorgio (Gabriele Rossi) si avvicina e cerca di parlarle rimedia un ceffone in piena regola. Tutti corrono poi all’ospedale a confortare la moglie di Huber, che è poi il magistrato di Don Matteo, Eleonora Giorgi (ecco perché vi sembrava di averla già vista)!
In serata qualcosa di strano accade di fronte alla capanna di Pietro (Terence Hill): i lupi si scatenano a ululare e una barchetta prende fuoco “da sola”. L’indomani si scopre che nella barca c’è il cadavere carbonizzato di un uomo, probabilmente il pescatore amico di Pietro famoso per le esche che sapeva preparare. Si scopre che un ragazzo di nome Walter Borghi è stato visto uscire dal negozio di Carlo Magrini, il pescatore ucciso… ed ecco il primo innocente da accusare!
Invece viene fuori che il ragazzo aveva cercato di rubare in quel negozio, sì, ma sei mesi prima… e siccome Magrini l’aveva beccato in flagrante era stato costretto a lavorare per lui per pagare i danni. Nel frattempo Huber si sveglia e inizia a preoccuparsi per tutte le incombenze di cui ha caricato la moglie. Vincenzo e Silvia si offrono di aiutarlo con Gilda, e viene fuori che Gilda è un… lattonzolo, ovvero un maialino! Il quale non cammina se qualcuno non gli fa le carezze…
Giorgio si confida con Pietro e ammette il tradimento con Miriam (Alice Bellagamba). Pietro si augura che la sberla di Chiara sia stata forte e poi lo incita a farsi perdonare, e subito! Miriam nel frattempo affronta Chiara, e non è una discussione all’insegna del politically correct: la ragazza prima le dice di provare dei sentimenti veri per Giorgio e poi insinua che comunque con qualcuna sarebbe stata tradita, visto che una cieca come lei non può stare davvero con uno come Giorgio.
Pietro approfondisce la conoscenza della madre di Walter, e viene fuori che la donna aveva una relazione con Magrini, ignota al ragazzo fino a due giorni prima, quando li aveva pescati in flagrante. Vincenzo porta le figlie di Huber e il maiale in cucina da Zia Assunta, ma la zona è assai pericolosa: “Se quello entra finisce in padella”. Indi per cui Vincenzo se lo porta al lavoro e lo sbologna a un sottoposto. Al lavoro peraltro c’è Pietro che deve raccontargli gli sviluppi su Magrini: Vincenzo commenta in maniera poco favorevole a Walter ma rivela anche a Pietro che il pescatore non si chiamava Magrini.
Siparietto alla “Don Matteo” tra Vincenzo e Assunta, che lo invita a gestire meglio le bambine di Huber e lo chiama Capitano. Così quando Pietro si volta e lo chiama Capitano, Vincenzo esplode: “Pietro, io sono Vice Questore Aggiunto!”. Vincenzo e Silvia, poi, preparano cena per le bimbe e ne ascoltano gli interrogativi assai diretti: perché vivono assieme se non sono sposari? E soprattutto, hanno intenzione di avere figli? Degne figlie di Huber, chiosa Vincenzo.
Magrini si rivela Carlo De Caro, un delinquente di poco conto invischiato con la camorra che cinque anni prima si era allontanato dal giro per il rimorso di aver causato la morte del fratello di 15 anni, e già che c’era s’era fregato l’incasso della vendita della droga su piazza. Ecco perché volevano accopparlo.
Emergenza mattutina: Gilda è scappata. E naturalmente proprio quella mattina Huber viene dimesso. E cerca il maiale… Fortunatamente Vincenzo viene distratto dall’annuncio che la macchina del pregiudicato che ha sparato a Huber (le cui impronte sono state trovate anche nel negozio di Magrini), ma quando la polizia fa irruzione nella casa segnalata trova solo l’auto. Per di più anche Walter è sparito. E siccome a conoscerlo è Chiara, Giorgio deve chiedere il suo aiuto… il club di bravi ragazzi nel frattempo si sta divertendo a sparare alle bottiglie in una casa isolata. Gli “amici” si danno alla fuga abbandonando Walter che mentre scappa finisce in un fosso e viene salvato da Pietro e Roccia (Francesco Salvi).
Maialino ritrovato, ma non è una buona notizia: l’ha riacchiappato l’allevatore da cui era scappato una settimana prima e l’ha venduto a un macellaio. E ora? Ora ci pensa Silvia, che convince il tipo a non vende la bestiola ad altri che a loro. Per la gioia di Huber e figliole.
Viene fuori che il tizio morto non era il pescatore ma il killer inviato per ucciderlo, e Pietro riesce a rintracciare Magrini redivivo e - tramite cazzotto - ad assicurarlo alla giustizia ma anche all’abbraccio di Walter e di sua madre.
Finale un po’ fregatura per Vincenzo: Silvia e Tobias (Raniero Monaco di Lapio) hanno trovato i soldi e partono per l’Alaska. Vincenzo cerca di imporre a Silvia di non partire tirando in ballo il matrimonio, ma lei si incavola e se ne va. E non va meglio a Chiara, che dice a Giorgio di non poterlo perdonare. Il ragazzo stavolta sbrocca e le dice che è davvero meglio se si lasciano.
Frase finale: “Da un certo punto in avanti non c’è modo di tornare indietro. E’ quello il punto a cui si deve arrivare”. Kafka.

Secondo episodio - Falsa partenza

Pietro sta piantando volantini su Anja (Cat Marlon) in giro per il paese e chiede aiuto alla dottoressa Emma (Magdalena Grochowska). Giorgio nel frattempo lascia la casa che divideva con la famiglia di Chiara e Silvia si chiede con Tobias cosa spinga Vincenzo ad essere così intransigente sull’Alaska. E poi… è il giorno della maratona per Telethon! A cui forse non tutti i partecipanti sono così interessati, visto che Tommaso Gruber sparisce a metà percorso e non taglia il traguardo… Vincenzo si occupa delle ricerche e scopre così che il percorso della gara è stato tracciato da Pietro. “Ma perché non lo fate sindaco?” sbotta.
Pietro e Roccia cercano il disperso e trovano prima il suo pettorale e poi la borraccia e il corpo. Ma noi abbiamo visto il ragazzo allontanarsi dal percorso volontariamente. E allora? Stessa domanda che si fa Pietro, che nota lo zaino del ragazzo lontano dal corpo. Perché mai? Un colpo alla tempia probabilmente causato da un corpo contundente. Il che evidentemente esclude incidente e suicidio. Roccia nel frattempo vorrebbe accoppare Giorgio per il casino che ha combinato con Chiara. E tra Vincenzo e Silvia è guerra fredda. Per non parlare delle notti sul divano.
Giorgio va a bussare alla porta di Pietro: ha bisogno di un posto dove stare, ora che si è lasciato con Chiara. Pietro tira fuori materasso e coperte e spedisce Giorgio nella stalla. E arriva la certezza che Tommaso è morto assassinato. Ma perché? Viene fuori che il ragazzo era riuscito a far rinascere l’azienda paterna e nonostante alcuni licenziamenti necessari al rilancio, era molto amato. Anzi no: aveva appena litigato con tale Rosa Hoffman.
Pietro va a trovare Chiara per sapere come sta e per convincerla a comprendere Giorgio. Ma anche per farle capire che deve credere in se stessa. Silvia intanto si prova l’abito di nozze ed è abbacchiatissima. Le parole e i complimenti di Tobias non aiutano tantissimo… anche perché le dice che entro tre giorni partiranno per l’Alaska! Silvia suggerisce a Tobias di partire da solo, ma lui le dice che potrebbe rischiare il posto…
La donna che litigava con Tommaso si rivela incinta di lui: il bambino stesso era il motivo della lite, a causa dei continui rinvii dell’uomo prima di parlare col padre, di cui temeva la disapprovazione. Si scopre anche che la donna era presente alla partenza della gara e che una strada percorribile in auto collegava la partenza al luogo dell’incidente/omicidio. La donna afferma veementemente di non avere nulla a che vedere con l’omicidio di Tommaso, e quando il padre di Gruber la incontra capiamo perché il figlio la temesse. All’annuncio di avere un nipotino in arrivo, l’uomo sibila “Non avrai un soldo da me, sappilo, e non farti vedere in azienda!”.
Giorgio è felice: è uscito il bando di concorso per entrare in forestale. Roccia lo invita a non combinare casini, almeno questa volta.
Rosa racconta a Pietro la storia con Tommaso, nata lavorando fianco a fianco in azienda superando tutte le barriere di censo. Al momento di rivelare la gravidanza però, era tutto cambiato. Tommaso era anche un uomo pieno di dubbi terrorizzato dall’idea di non essere all’altezza delle aspettative del padre…
Serata al pub: tentativi di avvicinamento tra Silvia e Vincenzo, interrotti sul più bello da Tobias.
Giorgio chiede aiuto a Pietro per entrare in forestale: se attestasse che ha lavorato bene per lui per un anno come servizio volontario, potrebbe compensare i precedenti penali che ha… Pietro però rifiuta invitandolo a non cercare più scorciatoie e strade spianate. Giorgio stavolta sbrocca: Pietro è disposto ad aiutare chiunque tranne lui, perfino una ragazza di cui non sapeva nulla, che l’ha pure fregato! Pietro per tutta risposta gli mette le mani addosso e stavolta Giorgio se ne va proprio. Altro che stalla!
Interrogatorio per uno degli operai licenziati da Tommaso, che aveva anche fatto la maratona e potrebbe essere il proprietario delle tracce che seguivano l’uomo… Solo che c’è un problema di tempo. Ballarin è arrivato tra i primi 50, avrebbe avuto il tempo? Roccia e Pietro decidono di rifare il percorso… e Roccia arriva spompatissimo al traguardo!
Silvia decide di confrontarsi con Pietro riguardo alla partenza per l’Alaska. “Tu cos’avresti fatto se tua moglie ti avesse chiesto di non scalare il K2?” “Lei non me l’avrebbe mai chiesto”.
Si scopre che i soldi dell’azienda sono spariti, prelevati da Tommaso il giorno della maratona, e ora inutilizzabili per pagare le ricerche e gli operai… Insomma aveva rubato l’idea all’amante e poi voleva fuggire? Ma chi l’ha ammazzato allora? Ballarin non avrebbe avuto il tempo. Per di più i soldi sono spariti perché convertiti in diamanti da Tommaso. Pietro a questo punto ipotizza un omicidio a scopo di rapina magari aiutato da Ballarin che avrebbe comunicato al futuro omicida dove intercettare Tommaso.
Pietro ha tirato troppo la corda con Giorgio: il ragazzo lo manda a quel paese le gli dice che non gli interessa nemmeno più del concorso. E a questo punto c’è un solo posto dove andare: da Miriam, al pub. Anzi, meglio: andrà a vivere da lei.
Pietro fa e rifà il percorso della gara e alla fine capisce che chi ha aspettato Tommaso per ucciderlo è arrivato al punto critico a cavallo. Va con Vincenzo al negozio di finimenti e lì scopre che qualcuno aveva fatto acquisti proprio il giorno prima della gara. Solo che si scopre anche che Tobias sta per partire per l’Alaska e così Vincenzo piomba a casa da Silvia per accusarla di vigliaccheria. Lei a sua volta lo accusa di mancanza di fiducia: non è una ragazzina smaniosa di andarsi a divertire con l’ex che magari ci ricasca!
Le indagini incrociate portano al nome del complice di Ballarin, che aveva aspettato il suo segnale per ammazzare Tommaso Gruber: un simpatico tipo che ha nascosto i diamanti nella tana di un serpente. Poco male: Pietro ci infila la mano, prende il serpente per la collottola e trova i diamanti. Il padre di Tommaso a questo punto si rende conto dell’enorme pressione che aveva messo sul figlio per portarlo a prendere una decisione simile, e cambia rotta: si presenta da Rosa e le chiede di tornare in fabbrica. Grazie alle sue idee sono arrivati i finanziamenti e ora faranno grandi cose assieme.
Emergenza: Silvia sta partendo! Hubner va ad avvertire Vincenzo ma lui non fa nulla per impedire alla donna di partire. “Quel treno l’ho già perso”, risponde amaro. Hubner va a raccontare a Silvia che Vincenzo gli ha chiesto di fermarla dicendole che è la cosa più importante che ha, ma la ragazza non gli crede, lo ringrazia e parte lo stesso.
Pietro torna a guardare le stelle con Roccia ed ecco la frase finale, direttamente da Victor Hugo: “C’è chi si fissa a vedere solo il buio; io preferisco le stelle. Ciascuno ha il suo modo di contemplare la notte.”

Appuntamento alla prossima settimana: arriva Miriam Leone, alias Miss Italia!

-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Dom Nov 04, 2012 10:30 pm

Fonte : http://www.teleblog.it/49384/news-serietv/un-passo-dal-cielo-2-anticipazioni-quinta-puntata-dell8-novembre.html

Un passo dal cielo 2: anticipazioni quinta puntata dell’8 Novembre

Prosegue con ottimi ascolti la seconda inedita serie della fiction di RaiUno “Un passo dal cielo“, che nella quarta puntata andata in onda giovedì 1 Novembre ha ottenuto 6.639.000 di spettatori (22,96% di share) nel primo episodio intitolato “La leggenda del pescatore“, e 6.307.000 di spettatori (23,72% di share) nel secondo episodio intitolato “Falsa partenza”.

Ma cosa succederà nella quinta puntata? Per gli amanti degli spoiler ecco un estratto di quello che succederà nel corso della quinta puntata, composta dai due episodi “Fuori dal mondo” e “La nuova via“.

Nel primo episodio, intitolato “Fuori dal mondo“: Pietro (Terence Hill) indaga sulla misteriosa morte di un pastore, dietro la quale sembra nascondersi il padre di un giovane che aveva abbandonato gli studi per seguire le sue stesse orme. Huber (Gianmarco Pozzoli), intanto, presenta a Vincenzo (Enrico Ianniello), depresso dopo la partenza di Silvia (Gaia Bermani Amaral) per l’Alaska con Tobias (Raniero Monaco di Lapio), sua cugina Astrid (Miriam Leone). Chiara (Claudia Gaffuri), invece, decide di iscriversi a un corso di cucina, mentre Giorgio (Gabriele Rossi) si trasferisce da Miriam (Alice Bellagamba).

Nel secondo episodio, intitolato “La nuova via“: La Forestale soccorre una spedizione sorpresa da una bufera mentre è impegnata in una difficile scalata in alta quota. Uno degli uomini, però, manca all’appello. Giorgio, dopo aver conosciuto Stefan Arbaiten, finanziatore e capo della spedizione, vorrebbe seguire le sue orme. Pietro, invece, prosegue nella sua disperata ricerca di Anya (Cat Marlon). Nel frattempo, Vincenzo e Astrid continuano a frequentarsi: entrambi vorrebbero dimenticare i rispettivi ex.


-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Ven Nov 09, 2012 1:27 pm

Fonte : http://www.teleblog.it/49541/riassunti-delle-serie-tv/un-passo-dal-cielo-2-trama-quinta-puntata-dell8-novembre-e-streaming-rai.html

Un passo dal cielo 2: trama quinta puntata dell’8 Novembre

Ieri sera, giovedì 8 Novembre, è andata in onda su RaiUno la quinta puntata della seconda inedita serie della fiction “Un passo dal cielo“, composta da otto puntate (di due episodi l’una) in cui Terence Hill torna a vestire i panni di Pietro, l’amatissima guardia forestale legata alla sua “montagna”.
Qui di seguito ecco una breve trama della quinta puntata, composta dai due episodi “Fuori dal mondo“ e “La nuova via“.
Vi ricordo che la sesta puntata andrà in onda giovedì 15 Novembre, sempre in prima serata su RaiUno.

“Un passo dal cielo 2”: Episodio 2×08 “Fuori dal mondo”.

Quando il cane di Gionata, un vecchio pastore, arriva in paese, è chiaro per tutti che al padrone deve essere successo qualcosa.

L’uomo viene trovato morto e Andrea, un giovane che ha abbandonato gli studi proprio per fare il pastore insieme a Gionata, accusa suo padre dell’omicidio.

Huber (Gianmarco Pozzoli) vuole tirare sù il morale a Vincenzo (Enrico Ianniello), depresso per la partenza di Silvia (Gaia Bermani Amaral) per l’Alaska con Tobias (Raniero Monaco di Lapio), e lo convince ad uscire con sua cugina Astrid (Miriam Leone), una tipa “strana” che sogna di sfondare nel mondo della moda.

Giorgio (Gabriele Rossi) ha lasciato lavoro ed amici per andare a vivere da Miriam (Alice Bellagamba, qui la nostra intervista): adesso deve trovarsi un lavoro.

Chiara (Claudia Gaffuri) nel frattempo si iscrive ad un corso di cucina, dove conosce Marco (Alan Cappelli Goetz), un ragazzo che sembra saperla prendere per il verso giusto.

Pietro (Terence Hill) invece si imbatte in Carolina, una ragazza che dice di aver conosciuto Anya (Cat Marlon). Lui spera di ottenere qualche importante informazione…

“Un passo dal cielo 2”: Episodio 2×09 “La nuova via”.

Un allarme cattivo tempo porta la forestale a soccorrere una spedizione impegnata in una difficile scalata in alta quota.

All’appello, però, manca Sergio Minardi, la guida, che Stefan Arbaiten, finanziatore e capo della spedizione, accusa di essere fuggito di fronte alla bufera in arrivo.

Anche Giorgio conosce Arbeiten, avventuriero e noto imprenditore, e subito cerca di seguire le sue orme, lasciandosi coinvolgere in un’ambiziosa ma pericolosa missione.

Intanto Astrid e Vincenzo continuano a frequentarsi: i due cercano di aiutarsi a vicenda a dimenticare i propri ex…

Fonte : http://cinetvmania.it/2012/11/08/un-passo-dal-cielo-2-anticipazioni-sesta-puntata-del-15-novembre-2012/

Un passo dal cielo 2: anticipazioni sesta puntata del 15 novembre 2012

Nuovo appuntamento giovedì 15 novembre 2012, in prima serata su Rai1, con “Un passo dal cielo 2”, la fiction campione d’ascolti, prodotta dalla Lux Vide di Luca e Matilde Bernabei, con Terence Hill, Enrico Ianniello, Gaia Bermani Amaral, Francesco Salvi, Gabriele Rossi, Claudia Gaffuri e Katia Ricciarelli. La quarta puntata ha tenuto incollati alla tv quasi sette milioni di telespettatori. In attesa di scoprire i dati auditel di domani per la quinta puntata, vediamo le anticipazioni dei due nuovi episodi previsti per giovedì prossimo come sempre alle 21.10 su Rai1, intitolati “Musica silenziosa” e “L’ombra del diavolo”…
Nel primo episodio: Il famoso violinista Orlando Tagliavini viene trovato morto nei pressi del lago dove di lì a poco avrebbe dovuto tenere un concerto. Il primo sospettato è il fratello del defunto, Ludovico, un musicista fallito e invidioso.

Giorgio (Gabriele Rossi), nonostante i tentativi di dissuasione da parte di Chiara (Claudia Gaffuri) e Pietro (Terence Hill), si lascia coinvolgere (spalleggiato da Miriam (Alice Bellagamba)) in una missione alquanto pericolosa.

Il rapporto tra Vincenzo (Enrico Iannello) e Astrid (Miriam Leone) intanto cresce di giorno in giorno, anche se lei continua a sperare che prima o poi il suo ex torni da lei.
Nel secondo episodio: Un padre di famiglia viene aggredito durante il corteo dei Krampus di San Nicolò. Nel frattempo si scopre che un evaso si aggira in zona. Le due cose sono collegate?

Giorgio, torna a vivere da Pietro e decide di ritentare con il concorso della forestale.

Le cose tra Vincenzo e Astrid prendono una piega inaspettata: i due continuano a dirsi di voler rimanere soltanto amici ma intanto il loro rapporto diventa sempre più “intimo”. Pietro, invece, si imbatte in una misteriosa ragazza che lo spinge a ripartire con la ricerca della verità su Anya (Cat Marlon).


-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Ven Nov 09, 2012 1:37 pm

Silvia lascia San Candido :



E per Vincenzo inizia una nuova avventura con Astrid, cugina di Huber :



-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Ven Nov 09, 2012 2:17 pm

Rivediamo le scene di Alice Bellagamba "Miriam" nel quarto episodio :

Fonte : http://alicebellagamba.altervista.org/

Un passo dal cielo 2 – Le scene di Miriam – Episodio 4

Pubblicato il 5 novembre 2012

Giorgio ha confessato a Chiara di avrla tradita con Miriam.
Giustamente Chiara non l’ha presa bene e non perdona Giorgio. Inoltre va a chiedere spiegazioni a Miriam che confessa a Chiara che anche lei è interessata a Giorgio tanto da farle tradire l’amicizia.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=sTWVMUFz7Lw

Mentre Giorgio vorrebbe che Chiara lo perdonasse, Miriam appare in una scena allo skipub dedicata alla storia tra Vincenzo e Silvia che stanno avendo anche loro una crisi per via della decisione della veterinaria di partire in Alaska. Vincenzo e Huber sono protagonisti di una simpatica scenetta.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=NMwmNEOijSw

Giorgio decide di lasciare la casa di Chiara ed inoltre ha un chiarimento anche con Pietro.
Sconsolato si rifugia ancora nel pub a parlare con Miriam che lo invita a stare da lei.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=lwkiEN8UMMU


-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Ven Nov 16, 2012 10:49 pm

Fonte : http://www.teleblog.it/49712/riassunti-delle-serie-tv/un-passo-dal-cielo-2-trama-sesta-puntata-del-15-novembre-e-streaming-rai.html

“Un passo dal cielo 2”: Episodio 2×11 “Musica silenziosa”.

Il famoso violinista Orlando Tagliavini viene trovato morto nei pressi del lago dove di lì a poco avrebbe dovuto tenere un concerto.

Subito si sospetta del fratello Ludovico, un musicista fallito e invidioso.

Nonostante i tentativi di dissuasione da parte di Chiara (Claudia Gaffuri) e Pietro (Terence Hill), Giorgio (Gabriele Rossi), spalleggiato da Miriam (Alice Bellagamba), si lancia nella pericolosa missione propostagli da Arbeiten.

In realtà lui stesso è consapevole di mettere a repentaglio la propria incolumità.

Il rapporto tra Vincenzo (Enrico Ianniello) e Astrid (Miriam Leone) cresce di giorno in giorno, anche se lei continua a sperare che prima o poi il suo ex torni da lei…

“Un passo dal cielo 2”: Episodio 2×11 “L’ombra del diavolo”.

Il giorno di San Nicolò viene aggredito Robert, padre di famiglia, durante la tradizionale sfilata dei Krampus, maschere demoniache tipiche della tradizione natalizia altoatesina.

Nel frattempo si scopre che in zona si aggira un evaso.

Giorgio ha lasciato Miriam per tornare a vivere da Pietro: il ragazzo decide di ritentare con il concorso della forestale.

Solo con Chiara le cose non sembrano poter tornare al loro posto: la ragazza è sempre più legata a Marco.

Le cose tra Vincenzo e Astrid sembrano prendere una piega inaspettata. Il loro rapporto diventa sempre più “intimo”, anche se i due continuano a dirsi di voler rimanere soltanto amici.

Pietro invece si imbatte in una misteriosa ragazza che lo spinge a ripartire con la ricerca della verità su Anya (Cat Marlon)…

-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Ven Nov 16, 2012 10:59 pm

Fonte : http://cinetvmania.it/2012/11/15/un-passo-dal-cielo-2-anticipazioni-settima-puntata-del-22-novembre-2012/

Penultimo appuntamento giovedì 22 novembre 2012, in prima serata su Rai1, con “Un passo dal cielo 2”,[...]
vediamo le anticipazioni dei due nuovi episodi previsti per giovedì prossimo come sempre alle 21.10 su Rai1, intitolati “Vite sospese” e “La fuga”…

Nel primo episodio: Fabio Badia, ex-campione di arrampicata libera, viene accusato dell’omicidio di Mattia. Pietro nel frattempo si mette sulle tracce di una misteriosa ragazza che ha un tatuaggio uguale a quello di Anya.

Giorgio scopre che Marco non è quello che sembra e prova ad avvertire Chiara, ma lei pensa che lui sia solo geloso.. Silvia invece torna in anticipo a San Candido ma le cose con Vincenzo sembrano essere cambiate…

Nel secondo episodio: Durante una delle sue cavalcate in mezzo al bosco, Pietro trova un furgone abbandonato. All’interno c’è il cadavere di Gabriel, uno stalliere che lavorava presso una ricca famiglia della zona. Le indagini sulla morte del giovane portano Pietro a fare importanti passi avanti anche nella ricerca della verità su Anya. La chiave di tutto sembra essere quella misteriosa ragazza che gli è sfuggita per ben due volte.

Chiara scopre sulla sua pelle che Giorgio aveva ragione a diffidare di Marco. Infine, il ricovero in ospedale del padre di Silvia crea l’occasione per un riavvicinamento tra lei e Vincenzo…



-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Un passo dal cielo   Oggi a 9:59 am

Tornare in alto Andare in basso
 

Un passo dal cielo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 

 Argomenti simili

-
» Passo passo torta Barbie
» Piano di costruzione e passo passo costruzione gozzo
» TROVATO UN SITO DI DIORAMI PASSO PASSO fantastico
» "Paesaggi della luce" Genova, Palazzo Ducale 12-11-2011 / 22-01-2012
» Silvio Irilli
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Artisti Amatoriali  :: Off topic :: Cinema e Televisione-
Andare verso: