Artisti Amatoriali

Forum per appassionati di scrittura, musica, disegno e ogni forma artistica
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista utentiGruppiRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 Il canto di Caterina

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Il canto di Caterina   Gio Lug 29, 2010 9:43 pm

SIERRA DE LUNA
El Ebro guarda silencio,
al pasar por el Pilar,
la virgen està dormida (bis)
no la quiere despertar.
Un carretero que viene,
cantando por el rabal,
lleva en el toldo pintada (bis)
una Virgen del Pilar.
Con trigo de Cinco Villas,
viene da Sierra de Luna,
y en los collerones llevan,
campanas, campanas,
campanas las cinco mulas.
Besos de nieve y de cumbre,
Lleva el aire del Moncayo,
y las mulas van haciendo,
heridas, heridas,
heridas al empedrado.
Cruzando el Puente de piedra,
se oye una brava cancion,
y en las torres las campanas (bis)
estàn tocando a oraciòn.
Dos besos traigo en los labios,
“pa” mi Virgen del Pilar,
uno me lo dio mi madre (bis)
el otro mi soledad.
El perro del carratero,
juega con la mula torda,
y es que saben que han llegado,
llegado, llegado,
que han legado a Zaragoza.
El Ebro guarda silencio,
al pasr por el Pilar,
la Virgen està dormida,
dormida, dormida,
no la quiere despertar.

SIERRA DE LUNA
Il fiume Ebro tace,
quando passa vicino al santuario del Pilar,
la Vergine sta dormendo
e non la vuole svegliare.
Un carrettiere che passa,
Cantando per il sobborgo,
porta un’immagine della Virgen del Pilar
dipinte sul tendone (del carro).
Viene dalla Sierra de Luna,
con il grano dei paesini del Cinco Villas,
e i cinque muli portano,
campane sui loro collari.
L’aria del Moncayo,
porta baci di neve e di cime,
e gli zoccoli dei muli
battono sul ciottolato.
Attraversando il ponte di pietra
Si sente una bellissima canzone,
e dai campanili le campane
chiamano a pregare.
Porto sulle labbra due baci,
Per la mia Vergine del Pilar,
uno me lo diede mia madre,
l’altro la mia solitudine.
Il cane del carrettiere,
gioca con il mulo bruno,
perché sanno che sono arrivati
a Saragozza.
Il fiume Ebro tace,
quando passa vicino al santuario del Pilar,
la Vergine sta dormendo
e non la vuole svegliare.

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 

Il canto di Caterina

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 

 Argomenti simili

-
» Luca Ward a "Io canto"
» Caterina Balivo "disoccupata" in Rai
» Caterina e le sue figlie 3, arriva DONNA ROSANGELA!
» CATERINA MISASI (Fiamma)
» Balivo flop?
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Artisti Amatoriali  :: Angolo della musica :: Testi e traduzioni-
Andare verso: