Artisti Amatoriali

Forum per appassionati di scrittura, musica, disegno e ogni forma artistica
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista utentiGruppiRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 Crisi di creatività

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
vferro



Messaggi : 3
Punti : 324
Reputazione : 1
Data d'iscrizione : 09.03.16

MessaggioOggetto: Crisi di creatività   Lun Mar 14, 2016 4:22 pm

Ciao a tutti!
Grazie per avermi accolto nel vostro forum.
Come spiegavo nella lettera di presentazione, io non riesco a farmene una ragione per il fatto di aver smesso di dipingere o di non produrre arte in generale. Vi spiego, ho studiato all'Accademia delle belle arti e in quel periodo producevo dei lavori, anche se non ero soddisfatta totalmente, cercavo di trovare una strada in questo ambito. Poi mi sono lasciata trasportare da mille cose, ho lavorato diversi anni nel restauro, lavoro interessante ma precario e a volte molto stancante, mi sono appassionata alla danza e per un po' seguito questa strada facendo degli spettacolini. In quel momento mi sembrava una svolta, ma ora mi ritrovo qua che è passato un sacco di tempo e da una parte vorrei ritrovare una mia ricerca ma dall'altra mi sento in colpa e penso di aver lasciato passare troppo tempo e di non essere stata abbastanza determinata quando era il momento. Il fatto è che non capisco se è perchè ho paura, se è perchè non mi interessa abbastanza, ma non capisco neanche perchè ci sto così male. Avevo smesso perchè non avevo trovato un collegamento con l'esterno, ho esposto in qualche mostra ma tutte cose piccole, e così pensavo quando sarà il momento capiterà, ma così è passato solo tanto tempo e io non so se devo mettere questi desideri in un cassetto e dedicarmi a cose più concrete.

Sono ben accetti tutti i vostri consigli pianto


A presto pioggia
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Crisi di creatività   Lun Mar 14, 2016 5:46 pm

Hai parlato solo della tua vita artistica e non della tua vita personale. Sembrerà strano, ma a volte sono proprio gli eventi della vita personale a modificare il corso degli eventi della vita artistica. Per farti un esempio , se ti innamori ed il sentimento che provi è travolgente, si verifica un allontanamento dall' arte. Poi ci sono le eccezioni poichè esistono degli artisti che si sono innamorati e dopo un tot di anni si sono ritrovati sposati con dei figli che producono addirittura di più.
Io faccio parte della categoria di quelli che si sono innamorati ed oggi convivono felicemente e non scrivono più nemmeno una poesia.
In privato ti ho parlato del mio terzo romanzo rimasto incompiuto; se non avessi incontrato il mio attuale compagno che da ben due anni mi rende felice, forse a quest' ora avrei terminato e pubblicato il mio terzo romanzo poichè quando ero single la scrittura per me era tutto.

-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Franco



Messaggi : 427
Punti : 3568
Reputazione : 67
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 59
Località : Bergamo

MessaggioOggetto: Re: Crisi di creatività   Mar Mar 15, 2016 2:49 pm

Una delle verità è che la scuola taglia le ali agli artisti in quanto li inquadra in un certo modo e poi non praticano effettivamente arte, ma fanno altro. Moltissimi artisti che praticano hanno fatto scuole d’arte che poi hanno mollato a metà andando per la loro strada. Questo è vero anche per i grandi filosofi e pensatori. Prendono la tecnica di base nell’arte e via. Tu sei un esempio di quelli che si sono persi in questo labirinto e poi piangersi addosso non serve, la tua abilità è lì solo ad aspettare che la usi. Senza menartela prendi e crea, disegna o dipingi o fai quello che ti piace di più.
Comunque è un soggetto interessante la creatività.

Un caro saluto.
Franco Farina
www.francofarina.net
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.francofarina.net
vferro



Messaggi : 3
Punti : 324
Reputazione : 1
Data d'iscrizione : 09.03.16

MessaggioOggetto: Re: Crisi di creatività   Mar Mar 15, 2016 5:06 pm

Grazie delle vostre risposte!
Il problema è stato che per mantenermi ed essere indipendente mi sono concentrata sui lavori che trovavo e rimandavo sempre e ora ho perso il contatto con quel mondo e ho tante preoccupazioni in più.  
Il fatto è che mi sembra di perdere tempo qualsiasi cosa faccio, perchè anche dal punto di vista personale sono ferma, ed è proprio questa staticità che mi fa paura. Perchè sono bloccata da tutti i punti di vista? Secondo voi dovrei risolvere una cosa alla volta? Ma quale prima? E se continuo a sbagliare e non imboccare la strada giusta? E se la ricerca artistica mi portasse via da quella sentimentale o viceversa?

Qualsiasi consiglio è bene accetto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
ritaelba



Messaggi : 301
Punti : 1195
Reputazione : 16
Data d'iscrizione : 06.09.14
Località : roma

MessaggioOggetto: Re: Crisi di creatività   Mar Mar 15, 2016 9:01 pm

Quindi da come ho capito c'entra anche la tua vita sentimentale? Sicuramente è importante anche il lavoro soprattutto se vuoi essere autonoma, devi cercare di lavorare e nel tempo libero o la sera oppure quando sei libera di coltivare anche la tua passione, chissà che non sfoci in un lavoro!!! Io quando sto giù e sono nervosa mi rilasso andando al mare nella mia solita spiaggia, mi faccio una bella passeggiata lungo il bagnasciuga e se ci scappa, anche una bella nuotata, poi mi metto seduta e ammiro il mare; è una sensazione stupenda , mi rilassa tanto mi dà una calma che mi fa scivolare via tutti i miei problemi di dosso!!! Provaci anche tu, chissà che non ritrovi la tua determinazione.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
michael-santhers*



Messaggi : 1270
Punti : 6583
Reputazione : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.11

MessaggioOggetto: Re: Crisi di creatività   Mer Mar 16, 2016 2:11 am

Capita anche a chi scrive di non essere ispirato e si sta male, aspettare un po' va bene ma troppo si va in una  specie di letargo, l'anima s'impigrisce , in tutte le arti ci vuole un certo talento innato, tecnica da apprendere per esprimerlo al meglio e il tutto va esercitato e nell'esercitazione si prova anche dolore, prendiamo ad esempio il gioco del calcio - un talento può esprimerlo se s'allena e l'allenamento a volte non è piacevole, soffrire per giocare e il gioco è divertimento deliziatorio .
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.santhers.com
Renata Rusca Zargar



Messaggi : 373
Punti : 1803
Reputazione : 3
Data d'iscrizione : 17.04.14

MessaggioOggetto: Re: Crisi di creatività   Mer Mar 16, 2016 2:13 pm

C’era una mia amica che abitava a Spotorno (provincia di Savona, bellissima località sul mare) ed esponeva in estate sulla passeggiata le sue tele che rappresentavano il mare. Non erano grandi capolavori, né li vendeva a caro prezzo, solo c’era il mare in burrasca, pieno di vita, e la gente di Milano o altri luoghi, si portava a casa un po’ di mare da vedere ogni giorno. Ella, poi, sperimentava anche altre cose ma, dato che fare arte è molto difficile (bisogna avere un altro lavoro per mantenersi), in Italia e in questi tempi, almeno con quei quadri aveva un po’ di soddisfazione.
Ciao,
Renata
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://senzafine.zacem-online.org/
Fatachiara
Admin


Messaggi : 5444
Punti : 11591
Reputazione : 272
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 37
Località : Ferrara

MessaggioOggetto: Re: Crisi di creatività   Mer Mar 16, 2016 4:15 pm

@ vferro

Se nonostante la crisi hai trovato un lavoro o piccoli lavoretti anche al nero , allora il problema del mantenersi è risolto o quasi .
Rimane da scegliere tra gli altri problemi quale risolvere per primo. Per quanto riguarda i tuoi problemi, tu qui fai intendere che oltre a quello del lavoro hai problemi artistici e sentimentali quindi io ti chiedo cosa è più importante per te, la vita sentimentale o quella artistica ? Risolverli insieme è possibile, ma non è facile quindi devi stabilire a cosa dare priorità. Se dai priorità alla vita sentimentale, allora concentrati sulla vita sociale, esci, fai amicizie nuove e vedrai che troverai l' amore. Poi una volta fidanzata o sposata, cerchi di risolvere i problemi della tua vita artistica seguendo i consigli che ti hanno dato Franco, Renata e Santhers.
Se invece la vita artistica è più importante della vita sentimentale , allora io seguirei il consiglio di ritaelba perchè immergendosi completamente nella natura, puoi trovare l' ispirazione per riprendere a disegnare e dipingere . Il mare, la spiaggia, i corpi nudi soprattutto delle donne possono ispirare quadri di ogni genere, da un romantico paesaggio marino a un nudo femminile tanto amato dagli impressionisti e tanto odiato dagli espressionisti.
Una volta raggiunta la tua soddisfazione facendo piccole mostre e riuscendo a vendere qualcosa di tuo, allora puoi pensare alla tua vita sentimentale.
Ben venga se la tua arte diventa il tuo lavoro e mentre dipingi , fai delle mostre e vendi riesci a trovare l' anima gemella , fidanzarti e sposarti.
L' ultima domanda è difficile perchè essendoci caso e caso, io non posso dire che se si ha una vita sentimentale non si può avere una vita artistica o viceversa.
Io da quando sono fidanzata non scrivo più nemmeno una poesia , ma navigando su internet mi è capitato di incontrare persone anche sposate con dei figli che scrivevano poesie, racconti e pure romanzi.
Nella vita reale ho conosciuto un ragazzo sposato con una figlia che per qualche anno ha dipinto paesaggi marini e campagnoli ed ha cominciato a dipingere dopo il matrimonio, poi ha smesso quando sua figlia è diventata adolescente per dedicarsi alla fotografia .
Qui sul forum ho visto che ti ha risposto Franco; lui è un pittore e scrittore che lavora tantissimo nel campo dell' arte e letteratura, fa delle mostre in Lombardia e vende libretti scritti da lui con i suoi acquerelli in copertina per ogni occasione ed è sposato con un figlio.
Nel suo caso non si può dire che la vita artistica abbia escluso quella sentimentale perchè ha continuato a dipingere, scrivere e fare mostre anche da fidanzato, da marito e da padre.
Se lo contatti tramite il suo sito www.francofarina.net penso che non avrà problemi a raccontarti come ha gestito la sua vita artistica quando era fidanzato, quando si è sposato e quando è nato suo figlio.
Rileggendo quello che ho scritto, mi sto chiedendo se la tua prossima domanda sarà : perchè Franco riesce ad essere un artista pur avendo una vita sentimentale e tu Fatachiara non riesci ad essere una scrittrice avendo una vita sentimentale ?
La risposta è semplice : non so cosa per Franco sia l' arte e come la viva . Per me la scrittura era un rifugio dove mi nascondevo per scappare da una vita che non mi piaceva perchè non volevo essere una zitella inacidita e frustrata quindi quando mi sono fidanzata, non ho più avuto bisogno di scappare in quel rifugio dato che il fidanzamento è andato bene ed ora sono una compagna felice.
Per altre persone però è diverso perchè non siamo fatti con lo stampino come si suol dire.


-----------------------------------------
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Crisi di creatività   Oggi a 9:59 am

Tornare in alto Andare in basso
 

Crisi di creatività

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 

 Argomenti simili

-
» CRISI: CHIUDE AZIENDA SENESE CHE LAVORAVA ESCLUSIVA PER DISNEY
» Crisi fra la Clerici ed il giovane Eddy?
» La «crisi del quarto di vita»: depressi già a vent'anni
» Dal Maestro: Invito alla discussione - La crisi
» Alimentazione "in crisi"
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Artisti Amatoriali  :: Off topic :: L'angolo delle chiacchiere-
Andare verso: